Parola di premio Nobel

Pubblicato il Pubblicato in Costume

A quanti, fra gli Addetti ai lavori di ogni disciplina scientifica, non piace l’intrusione degli Appassionati nei campi che essi ritengono di loro esclusiva competenza, si raccomanda di tenere presente che:
Nel Natale 2009, il Nobel per la Fisica Carlo Rubbia afferma-va:
« La Cultura appagata porta al ristagno della Scienza: è la Curiosità che produce Progresso! »

Riguardo poi alle croniche difficoltà nei rapporti fra Accade-mici ed Appassionati, appare estremamente istruttivo quanto affermava Maurice Allais, Nobel 1988 per l’Economia:
«Io sono un autodidatta, dilettante in tutti i campi, il che si-gnifica “appassionato”… Gli Appassionati danno continua-mente sui nervi ai Professionisti… e questo è naturale. Essi però hanno un grande vantaggio sugli Addetti ai lavori: sono indipendenti, non sono condizionati dal sistema educativo scolastico, dalle tradizioni accademiche, dalle loro norme o dai rapporti di forze esistenti… Quello che conta in loro, e che li distingue, è l’intuizione creativa!»

Ebbene, forti di tali autorevoli espressioni, quando troviamo qualcosa che non quadra nei dogmi della Scienza, ci sentiamo incoraggiati a cercare e a studiare, andando anche contro cor-rente, per giungere a delle risposte finalmente soddisfacenti circa i nostri dubbi, dopo di che, confrontate le nostre idee con quanti sono disposti a discuterne, ci riteniamo in dovere di pubblicare i risultati dei nostri studi, affinché altri possano in-tervenire con osservazioni od obiezioni oppure avvantaggiarsene nelle loro ricerche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *